Dopo la fine del mondo



maya scultura di frutta fine del mondoEccoci qua post 21/12/2012 un po' più vecchi di ieri, ma tutto sommato vivi. Facciamo un po' il punto della situazione. Il mondo sembra che non sia finito, non è finito il capitalismo, non ci sono stati stravolgimenti ambientali (non maggiori di quelli lenti che vengono fatti ogni giorno),  il cielo non credo sia diventato nero (qui a Milano c'era una nebbia che non si vedeva l'asfalto, figuriamoci il cielo...quindi da ieri vivo con questo dubbio), a conti fatti sembra che i Maya avessero semplicemente finito lo spazio sulla pietra....ammesso che i tir non siano semplicemente in ritardo, avranno trovato traffico sull'autostrada?

coca cola mentos fine del mondo

cercasi amore per la fine del mondo
Non poteva mancare ovviamente un film sull'argomento e così a inizio del 2013 sarà possibile correre alla ricerca del vero amore per essere assieme negli ultimi istanti che ci attendono.

coupon per la fine del mondo







Il sito haivogliadi.it ha lanciato questa buffa e goliardica iniziativa




In questi giorni ho chiesto nei gruppi delle spose se ci fosse qualcuna che avesse scelto il 21 Dicembre per convolare a nozze nella speranza che avesse optato per un allestimento da fine del mondo da raccontarvi, ma la ricerca non ha avuto fortuna, molta di più invece l'ha riscossa il 12/12/12, data considerata fortunata (Maya docet....e il 21 insegna..) con un boom di unioni.

E voi avete rilevato qualche straordinario cambiamento il 21 dicembre?

Gabbie per uccelli decorative

gabbia per uccelli decorativa ornamental birdcage
Ben trovati, come vi avevo anticipato alla fiera dell'artigianato mi sono concessa come regalo una gabbia per uccelli lavorata a mano. Era da un po' che accarezzavo l'idea dopo averla vista in un allestimento a un matrimonio. Dovevate vedere la faccia del venditore quando gli ho detto che dovevo metterci dentro fiori e frutta al posto degli uccelli, eheheh. In ogni caso sebbene Milano, e buona parte del resto d'Italia, sia coperta dalla neve ho pensato di proporvi questo post di gusto primaverile. Ci sono gabbie per uccelli che sono dei veri e propri palazzi, più adatte forse a ospitare una deliziosa casa di bambole che dei volatili.

gabbia per uccelli decorativa a castello castle birdcage
Photo Credits: decofinder.it
Sul sito di Casasugar ho trovato una galleria fotografica dedicata agli utilizzi alternativi di queste gabbie, molto divertente la soluzione acquario anche se la mia preferita forse è quella con le candele, dà quell'atmosfera romantica...e a voi quale piace di più?
C'è anche chi ha trasformato una gabbia di zucchero in un nido d'amore
torta anniversario decorata con gabbia per uccelli birdcage cake
Fonte: lozuccherinomagico.com
e a proposito di dolci che ne pensate di questo originale cake stand?
gabbia per uccelli cake stand decorativo con cupcakes
Fonte: matrimonio.it
Queste voliere retrò potrebbero essere utilizzate al vostro matrimonio come contenitori delle buste se non avete optato per la lista nozze, oppure come centritavola o in altri 15 versioni.
esempi di gabbie per uccelli decorative birdcage examples
Photo credits: weddingbycolor.com; weddingmall.co.uk; easyfloristsupplies.co.uk;
weddingdecoridea.com; rilexinteriordesignminimalist.blogspot.it; besthomedecorators.com
Sul nostro canale Pinterest potete trovare tante altre idee, ma fateci sapere anche i VOSTRI utilizzi alternativi, siamo curiosissimi.


Fiera dell'artigianato Milano

Fiera artigianato milano artigiano natalizio
I loghi dei nostri sponsor
Settimana scorsa si è svolta a Milano la tradizionale fiera dell'artigianato a differenza degli anni passati c'erano più padiglioni dedicati all'Italia e meno dedicati al resto del mondo. Abbiamo avuto la netta impressione che i singoli stand fossero più piccoli, ma di più rispetto agli anni scorsi. Novità dell'anno 2012 l'angolo dedicato al Cake Design con bellissime torte di pasta di zucchero in esposizione. Gli stand dei cibi hanno fatto da padroni per tutta la durata, tranne forse l'ultimo giorno in cui c'è stato un letterale assalto ai padiglioni del resto del mondo che scontavano le merci. Noi ci siamo concessi l'acquisto di una gabbia tunisina per uccelli che utilizzeremo per gli allestimenti della nostra nuova attività. Quale? Ehehehe, vedrete, vedrete, per ora non vogliamo svelarvi ancora nulla. Fra non molto il futuro verrà svelato ora invece facciamo un salto nel passato con questo post che era rimasto nelle bozze. Ecco cosa vi raccontavamo un anno fa....e cosa ci inventavamo per fare pubblicità ai nostri sponsor.
"Due settimane si è svolta a Milano la fiera dell'artigianato, credo che sia la più grossa fiera, per lo meno italiana, di questo tipo. Per chi non la conoscesse si tratta di centinaia di stand provenienti da tutto il mondo dedicati all'artigianato e all'enogastronomia. Nove padiglioni del polo fieristico di Rho dedicati all’artigianato per offrire idee regalo originali, colori, tradizioni, storie e incontri con professionisti di tutto il mondo.
Qualità e bellezza vogliono essere le due parole d’ordine. Quest’anno tre grandi novità: ABITARE LA CASA, salone esclusivo dedicato all’arredamento artigianale di qualità; MODA E DESIGN, capi d’abbigliamento, accessori e oggettistica, tutti Made in Italy, curati nel dettaglio e ricercati nello stile; PASSIONE CREATIVA, un’area dove il visitatore potrà capire ciò che sta dietro alla creazione di un manufatto. Ed ecco due foto scattate da un visitatore della fiera incuriosito dalla gente strana che vi si può incontrare, ahahah!

Fiera artigianato milano artigiano natalizio

Fiera artigianato milano artigiano natalizio





Corso introduttivo al Wedding Craft

corso wedding craft roma

Bellissima iniziativa per tutte le sposine 2013 (e, perchè no, anche gli sposini!) che hanno un minimo di manualità e soprattutto la voglia di creare da sè tutto ciò che occorre per il proprio evento!ISCRIVETEVI GRATUITAMENTE per partecipare al primo incontro introduttivo all'utilizzo dei materiali e delle tecniche per rendere unico il vostro evento!!!Vi aspettiamo!!!!!

Incontro enogastronomico con Badenchini


vini della valtellinaDomenica 25 Novembre 2012 alle ore 12.30 presso L'Antico Ristorante Italia di Piazza De Cristoforis 2 a Borgonovo Val Tidone (Pc) i grandi Vini della Casa Valtellinese Pietro Nera e la Cucina delle Alpi Retiche sbarcano tra i Colli Piacentini per deliziarci e presentarci i propri Gusti e Vini.



Piatti Proposti:
Antipasto con Bresaola della Valtellina Igp abbinata a Valtellina superiore DOCG Sassella Alisio 2007.
Pizzoccheri alla Valtellinese abbinati a Valtellina superiore DOCG Inferno Efesto 2009.
Selezione di Formaggi d'Alpe impreziositi da composte di frutta e miele abbinati allo Sforzato di Valtellina DOCG 2006.

La degustazione proseguirà circa alle ore 15.00 presso l'Enoteca Badenchini con la degustazione in anteprima assoluta del Passito "Anomalia Singolare" IGT Terrazze Retiche di Sondrio 2004 accompagnato da paste frolla dello Chef dell’Antico Ristorante Italia di Borgonovo Val Tidone.

bresaola della valtellina
Durante il pranzo e la degustazione, il responsabile Commerciale Italia dell'Azienda Sig. Alessio Rocca ci illustrerà con la Sua passione ed esperienza del territorio i mille volti della Valtellina, tanto bella quanto ricca di storia e tradizione culinaria, facendolo attraverso la degustazione dei Vini della Casa Vinicola Pietro Nera e con supporti audiovisivi e cartacei...Occasione imperdibile!



E' obbligatoria e vincolante la prenotazione presso l'Enoteca Badenchini a mezzo telefono 0523.863181 o via mail a enoteca@badenchini.it entro mercoledì 21 Novembre 2012.
Contributo per il pranzo e la successiva degustazione in Enoteca di "Anomalia Singolare" € 19,00.
Posti disponibili massimo 50.

Wedding Cake stand col riciclo creativo!

beauty and the beast wedding cake torta nuziale bella e la bestia cupcakesCome sapete ci siamo sposati da quasi tre settimane e ora che siamo un po' più tranquilli possiamo cominciare a raccontarvi alcuni particolari dettagli che hanno reso davvero fantastico il nostro matrimonio! Abbiamo ringraziato tutti i nostri sponsor per il lavoro incredibile che hanno svolto, ma dovete sapere che alcune piccole cose di quel giorno sono state prodotte direttamente da noi. Ci siamo divertiti, ad esempio, a trasformare un vecchio lampadario comprato ad un mercatino dell'usato, in un cake stand, un supporto per la nostra torta nuziale. L'idea è nata vedendo un progetto simile realizzato in un'immagine su Pinterest. Da lì siamo andati in cerca di un pezzo che facesse al caso nostro. La torta, realizzata da Silvia Vieri di Dolci Peccati Genova, sarebbe stata composta da tanti cupcakes e da una torta principale a tema "La Bella e la Bestia", quindi ci serviva un lampadario con lavorazioni quasi barocche, possibilmente dorato.
riciclo creativo da lampadario a portatorteAl secondo mercatino dell'usato visitato, abbiamo trovato ciò di cui avevamo bisogno! Certo era parecchio malridotto, come potete vedere nella foto... ma ci siamo messi d'impegno per riportarlo ai fasti di un tempo.Abbiamo prima di tutto tolto tutta la parte elettrica, lampadine, fili, ecc., poi l'abbiamo smontato pezzo per pezzo e lì sono cominciati i problemi... come pulirlo in maniera efficace? Abbiamo provato in molti modi diversi, ma anche con un prodotto specifico per ottone, non sembrava diventare più lucido. Alla fine la paglietta per lavare le stoviglie si è rivelata lo strumento più efficace per farlo brillare di nuovo! L'altra fase difficile è stata completare la creazione utilizzando dei piatti dorati di carta. Per incollarli all'ottone del lampadario abbiamo usato del silicone, con il quale abbiamo anche incollato fra di loro i due piatti più grossi per la torta principale, facendo in modo che sembrasse quasi della panna in eccesso di una torta.

wedding cake stand riciclo creativoFinalmente era fatta! Bellissimo, eravamo davvero soddisfatti del risultato! Il problema è stato invece trasportarlo, poiché, oltre ad essere ingombrante per un auto piccola come la nostra, questa alzata per torte era anche pesante e molto fragile, tanto che prima di entrare in scena durante il matrimonio ha dovuto subire diverse riparazioni dall'esperta Partizia dello staff de La Volta del Vescovo (grazie!), la quale ci ha anche suggerito di provare a rimetterlo insieme per un'altra occasione, magari utilizzando piatti di plastica più resistenti e della colla a caldo per fissarli.

Abito da sposa cercasi? Vincilo al concorso

abito da sposa lancio del bouquet
L'abito da sposa è spesso una delle voci più ingenti nel budget dei futuri sposi. Allora perchè non vincerlo? Io ho fatto così vi ricordate? Eccomi qui a lato durante il mio grande giorno con addosso il mio premio. La stessa possibilità ce l'avrà la fortunata vincitrice del concorso "Cinderella – Vinci l’abito da sposa che hai sempre sognato" indetto da Mom&Woman Onlus e con scadenza il 11 novembre 2012. L'associazione si propone di essere d'aiuto a tutte quelle donne e mamme svantaggiate salvaguardandone i diritti e, in questo caso, anche i sogni. Il concorso è aperto a tutte quelle donne che hanno un reddito ISEE inferiore ai 7500 euro annui e che vogliono portare allo scoperto il proprio talento. Il regolamento è semplice ed è visionabile sulla home del sito, per partecipare basta scrivere un tema di massimo 1200 battute (spazi compresi) dal titolo “Se è vero che i sogni son desideri, descrivi la tua favola di Cenerentola e chissà che la fata Smemorina non riesca a tradurre il sogno in realtà regalandoti l’abito da sposa che hai sempre sognato”. La vincitrice verrà scelta da una giuria interna e, il 2 Dicembre, all'interno di un apposito evento a Fabriano riceverà un abito da sposa taglia 42/44 direttamente dalle mani della sua creatrice, la stilista Giorgia F. I premi però non finiscono qui infatti i 10 testi ritenuti più meritevoli permetteranno alle loro autrici di diventare modelle di abiti da sposa per un giorno. Le 10 talentuose scrittrici sfileranno con addosso le creazioni di Giorgia F all'evento del 2 Dicembre.
Noi personalmente abbiamo apprezzato moltissimo questo concorso e le motivazioni umanitarie che l'hanno fatto nascere, vi invitiamo perciò a spargere la voce e a partecipare numerose.
In bocca al lupo Cinderelle

Concorsi per sposi

concorsi per sposi gif animata orsetto fragole
Le vacanze sono finite e la routine sta cercando di riprendere il sopravvento, ma sentite nell'animo ancora tracce d'estate? Allora ecco un po' di concorsi per divertirsi un po':
la pagina di facebook "Tu ke sei parte di me" ha imbandito il Concorso: "La FotO Più ParTiColaRe DeGli SpoSI", non c'è nulla in palio però è divertente =)

Riso Gallo ha intrapreso un'iniziativa molto carina per tutte coloro che si sono sposati e che si sposeranno nel periodo fra il primo Maggio e il 31 Ottobre, chiunque compilerà il format e manderà una foto del suo matrimonio durante il tradizionale lancio del riso riceverà un gustoso premio


Il concorso indetto dal sito Matrimonio Romantico è rivolto a tutte le spose del 2012, ma anche ai make up artist
REGOLAMENTO:
. Ognuno può presentare massimo 2 fotografie in concorso in b/n o a colori. Non sono ammesse elaborazione digitale.
. La data ultima di iscrizione è 08/10/2012 . Le foto inviate dovranno avere un peso max di 1 Mb.
. L'iscrizione al concorso dovrà essere fatta direttamente sul portale con il nome e cognome del truccatore che ha eseguito il make up. E' obbligatorio inserire la città di appartenenza, inoltre è possibile aggiungere una piccola descrizione.
. Le foto vincitrici del concorso saranno pubblicate sul sito www.matrimonioromantico.it
. Il premio è un meraviglioso soggiorno per un week end per due in una città Europea
. L'iscrizione deve essere effettuata seguendo il link



Ecco un tipo di concorso totalmente differente, si tratta del premio letterario EXPO SPOSI 2012 che mette in palio per il primo classificato un abito da sposo del valore commerciale di 800,00 euro e un abito da sposa del valore commerciale di 1500,00 euro.

In occasione della Fiera Sposidea, che avrà come tema "La favola", gli organizzatori danno la possibilità di inviare una vostra foto di coppia (almeno 3 Megapixel) oppure, scrivere con 100 parole la magia del vostro amore utilizzando anche le parole FAVOLA e TEMPO, il tutto va indirizzato alla mail coppiedafavola@villacastelbarco.com
I vostri elaborati saranno protagonisti di "Coppia da favola" uno spazio dedicato a chi vuole testimoniare la forza dell’Amore! Dal 27 al 30 Settembre se andrete a taggare il vostro racconto o la foto, riceverete una deliziosa sorpresa di make up

Fiere Sposi nel weekend 28-29 Settembre

fiera sposi wedding roma sposa
Eccoci di ritorno con un weekend fitto di eventi per voi futuri sposi. Da nord a sud Italia infatti nel weekend 28-29 Settembre si svolgeranno tantissime Fiere Sposi eccole qui raccolte per voi:


Dal 27/09/2012 al 30/09/2012
Provincia di Roma
Si terrà presso il Palazzo dei Congressi a Roma il Salone Nazionale dell'abito da sposa e cerimonia, qui trovate il calendario delle sfilate.
Ingresso gratuito.
Per informazioni: 0685355454
Orari di apertura:
giovedì e venerdì dalle ore 15 alle 20
sabato e domenica dalle ore 10 alle 20


Dal 27/09/2012 al 30/09/2012
Provincia di Milano
Si terrà presso Villa Castelbarco Albani a Vaprio d'Adda (Milano)
Ingresso a pagamento: Intero € 7,50 -Ridotto € 5,00
Orari di apertura:
giovedì e venerdì dalle ore 15 alle 24
sabato dalle ore 10 alle 24
domenica dalle 10 alle 20

Dal 28/09/2012 al 30/09/2012
Provincia di Milano
Si terrà presso l'Hotel Boscolo B4 - Via Stephenson 55
Orari di apertura:
venerdì dalle ore 15 alle 20
sabato e domenica dalle ore 10 alle 20
Per informazioni: 335 5944296

Dal 28/09/2012 al 29/09/2012
Provincia di Monza e Brianza
Si terrà presso lo Sporting Club di Monza (Monza e Brianza)
Per partecipare gratuitamente alla mostra scaricate il modulo
Orari di apertura:
venerdì dalle ore 18 alle 23
sabato dalle ore 10 alle 20
Per informazioni: 0392458413

Dal 29/09/2012 al 30/09/2012
Provincia di Ferrara
Si terrà presso il Palazzo della Racchetta di Ferrara
Ingresso gratuito
Orari di apertura:
sabato e domenica dalle ore 10 alle 20

Dal 29/09/2012 al 07/10/2012
Provincia di Taranto
Si terrà presso la Fiera di Grottaglie a Grottaglie (Taranto)
Ingresso libero
Orari di apertura:
Sabato 29 SETTEMBRE (inaugurazione) ore 17 chiusura alle ore 23
Domenica 30 Settembre dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 23
da Lunedì 01 Ottobre a Sabato 06 Ottobre dalle 17.30 alle 22
Domenica 07 Ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 23
Per informazioni: 3287482293

Dal 29/09/2012 al 30/09/2012
Provincia di Pescara
Si terrà presso il centro commerciale L'Arca a Spoltore (Pescara)
Orari di apertura:
sabato e domenica dalle ore 16 alle 21
Per informazioni: 3290266718

Cura la pelle del viso in modo naturale

cura della pelle del viso naturale
Il gran giorno si sta avvicinando: il fiorista è stato avvisato, il luogo e la data scelti da tempo, con il vestito siamo a buon punto, lo sposo c'è...di cosa occuparsi ora? Beh, una buona idea potrebbe essere prendersi un po' cura di sé, naturalmente in modo naturale! Per fare in modo che il vostro bridal make up sia al meglio è importante che curare anche la base. Solo una raccomandazione: non riducetevi all'ultimo minuto per le cure della pelle, soprattutto se il vostro è un tipo difficile, molto reattivo e sensibile. Ci vuole un po' di tempo e di sperimentazione per capire che cosa è meglio per sé; il rischio è di svegliarsi il giorno del matrimonio con una bella irritazione, cosa non certo piacevole. Ecco i consigli di Stella Mongodi, insegnante di natural make up:

Detergere: soprattutto se ci si trucca e si vive in città piene di smog (quali non lo sono?!), il passo primo e più importante è tenere sempre la pelle pulita. Il mio metodo preferito sono le tre Biofasi, che riproducono con prodotti eco-bio un sistema inventato da una celebre casa cosmetica. Strumenti necessari: dell'olio ( di cocco, di mandorle dolci, ma va benissimo anche quello d'oliva), un buon sapone vegetale (consiglio quelli al latte di asina o di capra, per il viso) e, ma personalmente non lo trovo proprio indispensabile, un tonico (può essere benissimo autoprodotto con aceto di mele e acqua)...

Esfoliare: aiutare la pelle a rinnovarsi è un buon modo per proseguire un programma di cure, basta non eccedere con la frequenza (massimo una volta a settimana). Di fatto, qualsiasi scrub in commercio è composto da una parte più o meno cremosa e qualcosa di “ruvido”, quindi riprodurli con ingredienti naturali è molto semplice e richiede solo un po' di fantasia, oltre che di conoscenza del proprio tipo di pelle. Lo scrub più semplice in assoluto è composto da bicarbonato e acqua in proporzioni tali da avere la consistenza di una crema, ma le varianti possibili sono infinite! Per le pelli non troppo delicate, al posto dell'acqua si può aggiungere del succo di limone o del succo di arancia (non preoccupatevi se si formerà della schiuma, è la normale reazione tra un componente acido e uno basico!); per ottenere un esfoliante più delicato, si può utilizzare la combinazione miele e zucchero; per la pelle del corpo, prima della doccia, olio e sale fino (attenzione a non avere escoriazioni, sennò brucia)...

Idratare: la parte più importante dell'idratazione, contrariamente a quanto forse si crede, non avviene dall'esterno, ma dall'interno. Un'alimentazione sana, ricca di frutta e verdura, la giusta quantità di acqua da bere, l'eliminazione dei cibi-schifezza e in generale di quelli molto pieni di zuccheri e conservanti artificiali costituiscono anch'essi un trattamento di bellezza! Completa poi il tutto la scelta di una buona crema, per la quale le regole sono sempre le stesse: attenzione ai siliconi, ai petrolati, ai conservanti (che tra l'altro sono spesso responsabili di brutte reazioni allergiche)... Da qualche anno poi mi sono appassionata ai fluidi con acido jaluronico (Lo Jalus di Fitocose, per esempio), che, sotto la crema idratante e prima del trucco, conferiscono un aspetto disteso e luminoso alla pelle. Se amate spignattare, Carlitadolce ha di recente pubblicato un video con una ricetta molto invitante...

Proteggere: soprattutto se il matrimonio è previsto in estate o per la fine dell'estate e contate di arrivarci un po' abbronzate, la protezione solare è più che mai un punto critico. Qui una bella discussione che chiarisce un po' le idee su filtri chimici e filtri fisici, su cosa evitare e su cosa invece preferire al momento della scelta. Ricordatevi che una protezione alta non impedisce l'abbronzatura, ma allunga il tempo che si può trascorrere al sole senza incorrere in una scottatura, garantendo quindi un colorito più sano e più uniforme!

Intervenire sull'emergenza: è comparso il maledetto brufolo delle grandi occasioni? Prova a tamponarlo con un cotton-fioc impregnato di olio essenziale di melaleuca (tea tree) oppure a trattarlo con un pochino di pasta all'ossido di zinco, che ha proprietà sfiammanti...

Ci siamo sposati, grazie a tutti i nostri sponsor!

sposi con bolle di sapone soap bubbles wedding
Ce l'avranno fatta i nostri eroi? Ebbene sì, firma sul registro fatta da entrambi, ormai siamo fregati per il resto della vita, ahahah!

E' andato tutto bene, abbiamo ricevuto un sacco di complimenti perchè, nonostante la titubanza iniziale, gli invitati non solo non si sono annoiati come spesso accade ai matrimoni, ma si sono anche divertiti. Anche il tempo è stato splendido!
Nonostante l'organizzazione durata un anno e mezzo tutti i nostri sforzi sarebbero stati vani se non ci fosse stato il calore della nostra Italia e l'appoggio dei nostri sponsor, permetteteci dunque di ringraziarli tutti: 
GRAZIE a:
- Antonio Nassa di www.tuofotografo.com per esserci stato dietro fra una corsa e l'altra. QUI potete vedere un'anteprima delle foto che ci ha scattato;
- Luciana, Silvia, Valentina, Patrizia, Irene e tutto lo staff de La Volta del Vescovo che sono state molto pazienti con tutte le nostre richieste (e hanno ancora oggi l'ufficio invaso da tutto il nostro materiale), per la fantastica location ed il cibo eccezionale;
sposi a milano castello sforzesco romantica

- Annette Tuxen di www.Matrimonio-in-corso.eu che è stata non solo organizzatrice della giornata, ma anche confidente. Vi confesso che appartenevo alla categoria delle persone che non ritenevano fondamentale l'intervento di un wedding planner, ma man mano che il gran giorno si avvicinava mi è stata fondamentale per capire un sacco di cose a cui non avevo minimamente pensato per non parlare della fatidica data, con parenti e amici che mi tiravano di qua e di là, se non ci fosse stata lei a tirare le fila della giornata non sarei riuscita a godermela come invece ho fatto. Tra l'altro ha realizzato per me un invidiatissimo bouquet di origami e ha allestito un meraviglioso photo booth a tema Aladdin;
- Katia Perrone, wedding planner di Biancoperla che ha creato per noi il candy buffet gioia e delizia degli invitati...e di tutti i rispettivi dentisti ;P
lancio delle lanterne volanti rapunzel
- Anna Macheda, wedding planner di Dove per Magia che ha decorato gli ombrelloni sotto cui erano posti i tavoli e il gazebo sotto cui abbiamo "celebrato" per la seconda volta il nostro matrimonio;
- Simona Murrone de Gli auguri originali che, interpretando magnificamente i nostri desideri ha realizzato dei magnifici segnatavoli a tema lungometraggi Disney;
- Donatella e Marianna del sito Dolcezzedizucchero.com per aver personalizzato uno ad uno i nostri confetti con i colori guida. Un magnifico lavoro di artigianato dolciario;
- Livio Fagnani, titolare di Fagnani Fiori che ci ha fornito le decorazioni floreali per il comune, la location, l'auto e il bouquet da lancio e per essere voluto passare personalmente a recapitarcele a casa in modo da poterci fare gli auguri;
- Lorena di LampadeVolanti.com e di Vacanzefaidate.com per le meravigliose lampade volanti che ci hanno permesso di rivivere le magiche emozioni del lungometraggio Disney Rapunzel;
- Silvia Vieri giovanissima pasticcera di Dolcipeccatigenova.it che ha stupito tutti con la bontà della sua torta a tema La Bella e la Bestia;
sposi in metropolitana a milano underground wedding
- Paolo e Andrea Badenchini, eredi dell'Azienda Vitivinicola Badenchini per aver fatto conoscere a noi e ai nostri invitati i piaceri dei vini piacentini (se diventeremo due alcolizzati sappiate che è colpa loro);
- Sara Manis de La bottega delle Janas che ha realizzato il segnatavolo a nostra somiglianza usando una scatola affinchè non fosse solo un ricordo, ma fosse anche utile;
- Anna di Azuleya che ha realizzato per noi gli inviti e le partecipazioni cartacee per i nonni e i genitori (e una per nostro ricordo), con il design della sua nuova collezione 2013;
- Mariella Ferrando Pacchioli di Ipaziacrea ha abbellito la testimone di Chiara con magnifici orecchini in tono col suo vestito e ne ha fatto dono di un altro paio alla sposa stessa;
- la signora Vitanza di www.rossoribes.it per il magnifico completo intimo da sposa (trovato in linea con le limitazioni del vestito dopo una dura ricerca) e per la deliziosa giarrettiera;
- Marco dell'Autonoleggio Bianchi per averci fatto provare l'ebbrezza della capote abbassata nel viaggio da Milano a Piacenza;
- Laura Oggioni della ditta Letti Dinamici Oggioni che ci ha fornito una romanticissima biancheria da letto per la prima notte di nozze;
- Rose Bonesse di E-speciale.it per averci fornito le bolle di sapone (a forma di flute, di bottiglia di Champagne e di torta nuziale) che hanno reso magici e divertenti l'uscita dal comune e il nostro ricevimento;
- La compagnia del corvo di Selene che ha rischiarato la "notte buia e piena di terrori" (vedi Game of thrones - Le cronache del ghiaccio e del fuoco di G.R.R. Martin) con il suo luminescente spettacolo col fuoco come nel Disney "Lilo e Stitch";
- Francesca Martella di Alterforme, artista del riciclo, che ha realizzato il nostro guestbook;
- Nadir Giordano di Video center studio che realizzerà un video 3D con le foto dei nostri 7 anni di fidanzamento;
- il fotografo Guido che ha gestito il photo booth di Aladdin;
- Elisa e Gianluca prima coppia di Roma a sposarsi con lo sponsor e nostra paziente mentore in questa avventura;
- Graziella e Mario che ci hanno aiutato con il montaggio delle nostre videopartecipazioni. Vi facciamo i nostri migliori auguri di riuscire a coronare il vostro sogno d'amore e diventare la prima coppia medievale con sponsor;
- ai nostri testimoni Giordano e Valentina a cui abbiamo rotto le scatole oltre ogni dire;
- Davide Tuzzo, il nostro Gran Cerimoniere, attualmente infortunato (riprenditi presto!);
- David Kamots Schiano, il nostro Cappellaio Matto poeta.


Ci sposiamo!

Ciao a tutti sappiamo che in questo periodo non abbiamo postato nulla, ma è solo perché siamo stati molto presi con i preparativi del nostro matrimonio. Vi promettiamo di raccontarvi tutto quanto una volta diventati marito e moglie... fra poche ore ci sposiamo! ^_^ Evviva!

Aceto, salute e bellezza!

vinegar hair care cura dei capelli con l'aceto
Come abbiamo visto nei nostri precedenti appuntamenti, l'aceto è un prezioso alleato per tantissime occasioni, dalla pulizia al giardinaggio, passando ovviamente per la cucina, ma oggi, grazie ai consigli di Cristina di Eco Natura Bio, scopriamo che l'aceto ha anche tanti utilizzi per la cura della persona!

Usando regolarmente l'aceto si può beneficiare delle sue preziose proprietà. Per esempio è diuretico e c'è chi giura che prendendone un cucchiaio, meglio se di mele, a digiuno la mattina, è anche dimagrante. Contiene alcuni derivati dei fenoli in grado di svolgere una azione anti-cancerogena e sono inoltre stabilizzanti delle vitamine E e C. Ma sono molte altre le proprietà dell'aceto che possono far bene al vostro corpo:

Emicrania: applicate sulla fronte una compressa di cotone o di tela ripiegata imbevuta di aceto.

vingar skin care cura delle pelle con l'acetoCapelli: Per sciacquarli bene e togliere loro ogni traccia di grasso usate acqua tiepida e aceto. Così i capelli resteranno morbidi e vaporosi e riacquisteranno lucentezza, pure nei casi più ostinati. 
Una tazzina di aceto nell’ultimo risciacquo dopo lo shampoo farà risplendere i vostri capelli.
Fate lo stesso risciacquo ai capelli ma aggiungendo delle gocce di tea tree oil e avrete un ottimo preventivo: i pidocchi non vi si avvicineranno!

Pelle: per proteggere la pelle lavatevi con acqua e aceto, spalmatevi con una buona crema e poi frizionatevi con poche gocce di aceto puro che farà da stringente, aumentando al resistenza della pelle contro le intemperie. Una soluzione di aceto e olio essenziale di lavanda (scuotere sempre prima dell’uso) è un ottimo post puntura di zanzara per attenuarne il prurito.
La stessa soluzione può essere usata per tamponare le scottature solari.

vinegar body care cura della persona con l'acetoMal Di Denti: fate bollire uno spicchio d'aglio in un bicchiere di aceto e fate degli sciacqui con il decotto tiepido, tenendolo anche un poco in bocca e insistendo in particolare sul punto dolorante.

Stanchezza: bevete al mattino un bicchiere di acqua con un cucchiaio di aceto ed un cucchiaino di miele: vi farà da stimolante ed inoltre in estate vi disseterà perfettamente. Oppure aggiungete 2-3 tazze di aceto all'acqua della vasca per un bagno stimolante, molto indicato anche per pulire le pelli grasse. Se fate invece la doccia, frizionatevi il copro con un poco d'aceto prima di lavarvi.



I vini piacentini del nostro matrimonio vi aspettano!

valtidone winefest tour enogastronomico piacientinoUn po' di  tempo fa vi avevamo parlato del Valtidone WineFest, il tour enogastronomico alla scoperta delle specialità locali della Val Tidone. Ebbene, dopo la presentazione estiva a Milano, il WineFest sta per partire! Fra i partecipanti c'è anche il fornitore ufficiale di vini del nostro matrimonio, l'Azienda Vitivinicola Badenchini, che vi aspetta con tutti i prodotti le sue vigne, come il Dolceperdono (il nostro preferito!) ed il "Tre Noci" Emilia Igt Malvasia Vendemmia Tardiva 2011, che ha ricevuto una menzione dall'Associazione Italiana Sommeliers come uno dei migliori vini dolci dell'Emilia!
Ma veniamo al programma dell'iniziativa, che inizierà domenica 2 settembre a Borgonovo Val Tidone, dove ci sarà  una giornata dedicata, oltre che a tante specialità locali a km zero, ad uno dei vini più tipici del piacentino, l'Ortrugo, proposto in particolare come aperitivo per i vostri happy hour. Il migliore aperitivo verrà premiato da una giuria di esperti. Domenica 9 invece l'appuntamento sarà a Ziano Piacentino, con la tradizionale sfilata di carri allegorici per la festa dell'uva, degustazioni di ricette ispirate alla pancetta DOP e ottimo malvasia per tutti! 
programma valtidone winefest tour enogastronomico piacientinoIl 15 settembre a Nibbiano potrete invece gustare e acquistare vini passiti, autoctoni e DOC, salumi piacentini e godervi la mostra di una singolare artista che utilizza il vino...per dipingere! Il WineFest si concluderà a Pianello il 22 e il 23 settembre, con uno spettacolo pirotecnico sabato sera, mentre la domenica, oltre a visitare 45 stand di produttori locali, potrete anche visitare il Castello di Rocca d'Olgisio o addirittura prendere un elicottero per poter ammirare i vigneti della ValTidone dal cielo! Se siete interessati ai programmi dettagliati delle giornate, potete trovarle sul sito ufficiale del ValTidone WineFest.

badenchini serata di presentazione club milano
Paolo Badenchini, nella foto qui di fianco alla presentazione del WineFest a Milano, oltre ad essere un esperto di vini, è una persona molto simpatica, se non potete partecipare agli appuntamenti del WineFest, vi consigliamo di passare da lui alla loro Enoteca a Borgonovo Valtidone per assaggiare i suoi vini. Se invece amate la comodità dell'acquisto online, Badenchini vi da la possibilità di acquistare i suoi prodotti  direttamente dalla sezione dedicata del sito web.

Il Giro d'Italia in 60 Bomboniere in Veneto!

torre dell'orologio di Piazza dei Signori a Padova
Siamo partiti, sabato 11 agosto, per quella che sarà l'ultima tappa fuori dalla Lombardia del Giro d'Italia in 60 bomboniere. Il nostro itinerario inizialmente comprendeva sia Verona che Padova, ma visto che la nostra Valentina Acquaviva ha avuto un contrattempo che l'ha bloccata a Budapest, non siamo riusciti a passare a trovarla nella città di Giulietta e Romeo. L'abbiamo però incontrata a Milano, dove è venuta a consegnarci la sua bomboniera speciale, di cui vi parleremo dopo. Ora torniamo al nostro viaggio, che ci ha portato a Padova a conoscere Annina Hand Made!

Prima di arrivare, come sempre, abbiamo informato un po' di media locali della nostra iniziativa e questa volta sono state due televisioni a interessarsi alla nostra iniziativa. Il primo appuntamento della giornata infatti, è sia con Annina che con l'inviata di TGPadova, per l'emittente TeleNuovo. Ci troviamo di fronte allo storico Caffé Pedrocchi, che Annina ci spiega essere uno dei simboli di Padova, conosciuta anche come la "città del caffè senza le porte".

E' costruito sotto ad un bel colonnato e nonostante oggi abbia le porte, resta comunque un luogo un po' troppo esclusivo rispetto a quelli a cui siamo abituati. Una volta arrivati anche la giornalista ed il cameraman, ci spostiamo, anche se di poco, e ci sediamo ad un bar lì vicino per iniziare l'intervista. Parliamo per un bel po' di noi due e di come è nata l'idea del giro d'Italia, mentre Annina ci mostra la sua bomboniera e racconta delle sue passioni creative. La bomboniera di Annina è una statuina di due sposini in miniatura in pasta sintetica!
I nostri interlocutori sembrano proprio interessati e questo ci fa tantissimo piacere, dopodiché, iniziamo le riprese vere e proprie, che potete vedere nel filmato qui di fianco, andato in onda sia su  TGPadova, che su TGVerona, dove l'emittente ha la sua sede principale.

Palazzo della Ragione a Padova
Finita la parte mediatica della giornata, salutiamo lo staff della televisione e ci incamminiamo assieme ad Annina alla scoperta della città! Siamo tutti e tre un po' emozionati per l'intervista, ma impariamo a conoscerci presto. Annina ci porta a vedere alcune delle piazze principali del centro Padova, piene di bellissimi edifici storici, alcune delle quali ospitano, oggi come in passato, dei mercati all'aperto. Noi però siamo venuti di sabato in pieno agosto, il che significa che non potremo vedere i mercati, d'altra parte riusciamo a vedere queste piazze totalmente libere. Una cosa che ci sorprende sempre, qui come a Firenze, è che queste piazze siano il centro sia della città, che della vita serale e notturna. A Milano è difficile trovare gente in piazza Duomo dopo le 20.30, a meno che non ci sia un concerto o un altro evento simile e i giovani si ritrovano per lo più in piccole zone fuori dal centro. La prima che percorriamo è Piazza dei Frutti, che vedete qui di fianco, con il Palazzo della Ragione che la separa da Piazze delle Erbe, sull'altro lato. Ha un magnifico porticato! Proseguiamo ancora verso Piazza dei Signori, che ospita una maestosa torre dell'orologio del '500. Si tratta di un orologio astronomico dal quadrante enorme che, oltre a dire l'ora, segna anche mese, giorno e fasi lunari.

Infine giungiamo in Piazza Duomo, che di notte è uno dei posti più gettonati per le uscite. Il Duomo di Padova ha una facciata esterna molto semplice, mentre all'interno ha eleganti e raffinate decorazioni, fra tutti gli elementi antichi che di solito si trovano in una chiesa, c'è anche una serie di sculture modernissime, degli anni '90, poste davanti all'altare che raffigurano i principali santi padovani. 

fontana di Prato della Valle a PadovaIl prossimo luogo in cui ci porta Annina è un po' più lontano, ma vale decisamente la pena visitarlo: il chiama Prato della Valle. E' gigantesco, una delle più grandi piazze d'Europa, ma la sua particolarità è un'altra. Il centro della piazza è costituito da un giardino verde circondato da un fossato ovale pieno d'acqua e da due file di grandi statue, una per ogni lato del fossato. Quattro ponti collegano il giardino al resto della piazza e al centro del giardino c'è una grande fontana. La giornata è caldissima, quindi non sorprende che un posto come questo sia pieno di persone in cerca di un po' di fresco grazie all'acqua e all'ombra degli alberi. 
chiostro della magnolia basilica di Sant'Antonio a PadovaA questo punto giriamo un po' da soli questa bellissima piazza e ci diamo appuntamento con Annina per il pomeriggio. Dopo mangiato ci dirigiamo verso l'altro grande punto d'interesse della città, che i padovani chiamano semplicemente "il Santo". Si tratta della Basilica di Sant'Antonio da Padova, che attira turisti e pellegrini da tutto il mondo. 
facciata basilica di Sant'Antonio a PadovaAppena entrati decidiamo di riposarci dentro ad uno dei numerosi chiostri fino all'arrivo di Annina, perché entrambi siamo un po' stanchi. Si sta molto bene nel chiostro, all'ombra di una grande pianta di magnolia di due secoli. Arrivata Annina, facciamo il giro della basilica, e dei suoi numerosi chiostri. Sembra quasi un piccolo quartiere ed una volta entrati nella chiesa vera e propria, si viene quasi sommersi dalle tantissime decorazioni, in particolare d'oro. La parte più ricca e della chiesa sono la tomba del santo ed il reliquiario, che sembra davvero una stanza di tesori. Fra le reliquie più importanti, c'è la lingua di Sant'Antonio (Padova è detta anche la città del santo senza lingua).


Una volta usciti, ci viene a prendere il fidanzato di Annina, così tutti insieme andiamo a mangiare un gelato artigianale davvero buonissimo! Chiara prende invece la granita alla mandorla, una delle sue preferite. Annina ed il suo ragazzo ci riportano poi nelle vicinanze della nostra auto, è stata una grande giornata, ma purtroppo dobbiamo già salutarli e tornare a casa. Pochi giorni dopo va in onda il primo servizio su Annina e sul nostro viaggio, sul TG di Telecittà, che potete vedere qui di fianco, dal minuto 10.00.




bomboniera materiali di riciclo Valentina Acquaviva
Vi presentiamo invece di seguito, per la prima volta sul blog, la seconda bomboniera del Veneto, creata per noi da Valentina Acquaviva, da Verona. Valentina è un'ex compagna di scuola di Chiara e ha realizzato con materiali di recupero questo portapenne-portabiglietti decorato con colori che non sono affatto casuali, ognuno ha un significato:
il blu è il colore della verità, l'intelletto, rivelazione, saggezza, lealtà, fedeltà, costanza.. tutte doti che un matrimonio deve contenere.. il bianco simbolizza ovviamente la magnanimità, la prudenza, la pietà, la pace e la purezza di questo gesto. A contrapposizione, mischiato a questi due colori c'è l'azzurro, che rappresenta le difficoltà che affronterete sul vostro cammino;
Mentre uno dei porta penne, uno dei cerchi di cartone, non è stato dipinto o ricoperto.. Valentina ci ha spiegato che quella è la nostra ancora neutra, una persona speciale che funge da pilastro per ognuno di noi. 

Bevande estive rinfrescanti e naturali

bevande estive rinfrescanti e naturali
In questi giorni di caldo insopportabile stiamo bevendo tantissimo, com'è giusto fare, ma a volte non basta... servirebbe qualcosa di davvero rinfrescante e rigenerante da bere! Oggi Cristina di Eco Natura Bio ci mostrerà tre ricette di bevande estive perfette per queste giornate. Sono semplici da fare in casa, buone e ovviamente naturali! Lasciamo quindi la parola a Cristina.

Un buon modo per sopportare la calura è quello di preparare in casa delle ottime bevande fresche da conservare in frigorifero pronte all’uso. I succhi di frutta in commercio contengono per lo più solo acqua e zucchero e ce li fanno pagare cari, diamoci da fare, che è meglio!


bevanda rinfrescante ai lamponi
Fantasia al lampone
Per un caldo pomeriggio d’estate con amici e parenti.
Ingredienti:
Agrumi misti: arance, limoni, pompelmi gialli.
Lamponi freschi
Foglie di menta
Ghiaccio
Spremete tutti gli agrumi e inserite i lamponi e le foglioline di menta lavate, mescolate. Assaggiate, dovrebbe essere già giustamente dolce ma se così non fosse, aggiungete un pizzico di zucchero di canna Dulcita (Altromercato-commercio equo e solidale). Lasciate in infusione per un’oretta. Preparate i bicchieri con i ghiaccioli, versate la bibita e gustate vitamine fresche fresche. Se volete potete prepararla in anticipo e riporla in frigorifero a quel punto il ghiaccio sarà solo decorativo e o per conservare la bibita fresca nel bicchiere durante la conversazione.

bevanda rinfrescante di tè verde zenzero e limoneTè verde zenzero e limone
Ottima bevanda energizzante e rinfrescante per tutti.
Ingredienti:
Tè verde  sciolto (non in bustine)
Zenzero fresco
1 Limone biologico
Per un litro di bevanda, versate in un litro d’acqua che sta per prendere il bollore, ve ne accorgete dal fatto che si sono formate delle bollicine sulla parete della pentola, su 3 cucchiai di foglie tè. Non mescolate ma coprite il recipiente. Lasciate in infusione per massimo 4 minuti. Se lo lasciate di più inizierete ad estrarre i tannini e il tè risulterà amarognolo.  Nel tè verde caldo mettete in infusione la buccia del limone e 4 fette di zenzero sbucciato fino a che non sarà freddo. Ora assaggiate se vi sembra abbastanza aromatizzato per il vostro gusto, estraete la buccia del limone e le fette di zenzero altrimenti, potete lasciare tranquillamente tutto sul fondo e mettere la bevanda in una caraffa o bottiglia e riporla a rinfrescare in frigorifero.
Dicono che il tè allo zenzero sia anche afrodisiaco. 
Piacevole serata a tutti. 

bevanda rinfrescante lassi indianoLassì
La tipica bevanda indiana ci viene in aiuto per sedare sete, calura e apportare i preziosi fermenti dello yogurt.
Ingredienti:
500gr di yogurt bianco naturale
250ml di acqua naturale fredda
2 cucchiai di zucchero di canna Picaflor (Altromercato)
Cardamomo in polvere o pestato al mortaio
Mescolate l’acqua con lo zucchero, facendolo sciogliere bene. Aggiungete lo yogurt e mescolate, fino ad ottenere una bevanda molto liquida. Completate con il cardamomo polverizzato e aggiungete abbondante ghiaccio. Il lassì si può aromatizzare alla frutta con l’aggiunta di sciroppi di frutta, specialmente al mango. Conservatelo in frigorifero. Rinfrescante e nutriente.

Una giornata con fotografo e wedding planner

foto matrimonio romanticaNegli ultimi mesi che ci separano dalle nostre nozze siamo andati spesso a trovare di persona i nostri sponsor per organizzare il tutto al meglio e ci siamo resi conto di quanto ci piaccia questo tipo di esperienza, perché dietro ogni professionista c'è sempre una persona da scoprire e da conoscere. Cominciamo quindi a raccontarvi la nostra giornata assieme ad Annette Tuxen e ad Antonio Nassa!




annette tuxen weddin planner matrimonio in corso

Avevamo un piccolo problema per la presentazione delle nostre 60 bomboniere poiché, come sapete, sono tutte differenti per forma e dimensione. Come fare quindi per confezionarle tutte quante con uno stile coordinato e, possibilmente, in linea con i colori del nostro matrimonio? Per risolvere la situazione ci è venuta in aiuto Annette Tuxen, wedding planner di Matrimonio in Corso. Siamo andati a trovarla nella sua Novi Ligure per andare a cercare una soluzione. Nonostante Annette avesse un forte mal di schiena è venuta all'appuntamento davanti alla stazione e ci ha portati al suo negozio di fiducia poco distante. Però Annette ha anche una sorpresa per noi... si tratta di un bouquet di origami kusudama realizzato apposta per Chiara, è spettacolare e originale, Chiara non ci pensa su neanche un secondo, si sposerà tenendo in mano questi preziosi fiori di carta piegata!
Arrivati a destinazione capiamo che non si tratta di un piccolo negozio in realtà, ma di un grande centro con dentro tutto ciò che una wedding planner ed una sposa creativa possono desiderare! Come potete immaginare Chiara si sentiva dentro ad un parco giochi... fra articoli per allestimento, decorazioni, scatolette e nastri c'era proprio da perdersi...
bouquet origami kusudamaInsieme ad annette iniziamo a dare un'occhiata alle scatole per bomboniere, ma è subito chiaro che non fanno per noi. Alcune delle nostre bomboniere sono piccolissime, mentre altre sono grandi, comprare scatole di dimensioni diverse, oltre a costare tanto, risulterebbe poco pratico, poiché alcune sarebbero state comunque troppo larghe. Ci muoviamo così verso i sacchetti e le carte per pacchetti... qui abbiamo più fortuna e troviamo grazie ad Annette del tessuto-non-tessuto disponibile in vari colori con il quale si potrebbero realizzare molti pacchetti, poiché la confezione non costa molto e contiene tanti fogli. Non c'è un blu forte come vorremmo, così decidiamo di optare per un vivacissimo arancione! Per i nastri la scelta è un po' più difficile, ma alla fine Annette ci mostra che unendo uno dei blu disponibili ad un nastro bianco un po' più largo e delicato si può ottenere un grande risultato. Ultima cosa a cui pensare per le bomboniere è l'allestimento, la nostra idea è quella di utilizzare dei cesti di vimini che diano un'atmosfera un po' country e Annette ci porta a controllare la sezione dedicata ai cesti. Ce ne sono di tutti i tipi, ma a noi servirebbero piuttosto grandi. Gli unici veramente perfetti sono tre cesti di forma rettangolare. Una volta comprato tutto ciò che ci serve ringraziamo molto Annette per i suoi consigli e averci aiutati in un compito alquanto insolito! Non sapremmo dire a quale wedding planner capita di dover pensare a come allestire la presentazione di 60 bomboniere tutte diverse, ma pensiamo non siano in molti... Proprio in questi giorni insieme alla mamma di Maurizio stiamo impacchettando tutte le bomboniere e siamo contentissimi del risultato, ancora di più se pensiamo a quanto poco abbiam speso per tutto il materiale, in questo caso è stato vero quello che ci ha detto Annette. Basta saper scegliere bene e con poca spesa avrete tanta resa!

antonio nassa wedding photographer low costLa giornata è continuata poi con una visita ad un altro nostro sponsor: Antonio Nassa, che come sapete sarà il fotografo delle nostre nozze. Antonio ci ha invitati a casa sua a Torriglia, un piccolo paese di bassa montagna in provincia i Genova. Appena arrivati sentiamo un gran sollievo per essere scappati alle temperature inclementi della pianura milanese, Torriglia è un posto tranquillo e fresco. Lo stesso Antonio più tardi ci ha parlato della sua scelta di vivere lì piuttosto che in una grande città, ci possono essere alcune difficoltà, ma la qualità della vita di sicuro ci guadagna! Arrivati a casa di Antonio conosciamo la sua famiglia, eh sì, ci sono proprio tutti: sua moglie, la sua bambina e persino i suoi genitori in visita! Tutti ci accolgono calorosamente e ci fanno sentire come a casa nostra, siamo anche invitati a pranzo, durante il quale gustiamo una pasta col pesto fatto in casa, ovviamente buonissima! Più tardi iniziamo a parlare un po' della sponsorizzazione e a conoscerci meglio. 
foto matrimonio naturale stile reportageAntonio ci racconta di come è diventato un fotografo di matrimoni professionista, ci dice quali sono i problemi e le opportunità del suo settore oggi e ci spiega nel dettaglio la sua filosofia di low-cost di qualità che ci è piaciuta fin da subito e che l'ha portato a fondare la sua agenzia Tuofotografo.com. Antonio lavora da solo, quasi sempre senza l'ausilio di assistenti e in ogni matrimonio che fa, mette il 100% del suo impegno e delle sue capacità per fare in modo che i clienti siano soddisfatti. Per fare questo non gli serve avere un negozio fisico, la sua è una vera attività 2.0, digitale, veloce e facile. Antonio ci dice che gli piace sperimentare ed innovare nel suo mestiere, ha introdotto il contratto online, offre un servizio innovativo e divertente come il photo booth, è uno specialista dello stile reportage, con il quale cattura le emozioni di ogni evento, mentre per le foto in posa cerca sempre delle nuove idee originali. 
funny wedding photo boothNoi, nel nostro piccolo, abbiamo cercato su internet alcune di queste idee per lui, ma sopratutto... durante la nostra giornata con lui ci siamo messi d'accordo per fare un photo-shoot decisamente fuori dagli schemi durante la mattina del nostro matrimonio...prima della cerimonia a Palazzo Reale, la sola idea ci affascina, ma è una sorpresa e per ora non possiamo dire altro! Antonio ci mostra anche alcune delle sue foto direttamente sui suoi album di campione, nei quali possiamo vedere effetti, personalizzazioni e l'armonia con cui riesce ad unire le foto naturali dei reportage con quelle in posa... davvero eccellente. 
Ci mostra le scelte per quanto riguarda i tipi di album e le copertine, in particolare Chiara rimane affascinata dall'album con in copertina una foto fermata da uno strato di cristallo, sembra un quadro, un album che a nessuno verrebbe in mente di nascondere in un cassetto! Verso la fine della giornata Antonio deve uscire di casa per degli impegni, così salutiamo tutti quanti e li ringraziamo per la loro gentilezza, mentre ci avviamo verso casa felicissimi della giornata appena trascorsa.