Photo Booth: OK

La wedding planner Annette Tuxen, di Matrimonio in Corso, ci ha voluto offrire un wedding photo booth!
"Grandioso...", starete pensando, "ma esattamente che cosa sarebbe questo photo booth?" Non preoccupatevi, anche noi non lo sapevamo e siamo qui apposta per spiegarvelo, perché è una cosa divertentissima!


wedding photo booth
photo credits: www.carolineplusben.com
Un photo booth vero e proprio è una di quelle macchinette che si usano per farsi le fototessere, ma da qualche anno a questa parte è nato un nuovo modo di utilizzare lo stesso concetto per dare a sposi ed invitati la possibilità di farsi delle foto in modi strani e curiosi!
In pratica si allestisce uno sfondo di qualsiasi tipo, si piazza davanti ad essi una macchina fotografica fissa posta su un treppiede di supporto e si lascia a tutti la possibilità di fotografarsi insieme o da soli con ogni tipo di oggetto buffo o scherzoso.



Qui vi abbiamo messo qualche foto di  esempio per farvi capire che, con un po' di fantasia, le possibilità di farsi delle risate fra amici e parenti sono infinite. Basterà magari che a dare il via siate proprio voi sposi e poi tutti quanti vorranno unirsi al divertimento con accessori di ogni tipo: cappelli, baffi, bocche e nasi finti, occhialoni e maschere improponibili, cornici, lavagnette, parrucche e ogni cosa strana che vi possa venire in mente! In questo modo anche i più allergici alle foto tradizionali e cerimoniali potranno conservare un bel ricordo visivo del vostro giorno più bello! Potete anche fare un photo booth a tema, scegliendo lo sfondo e gli oggetti adatti, il che lo rende un elemento molto versatile, ad esempio potreste creare un photo booth a tema cartoni animati per una festa di compleanno di un bambino.








Detto questo però vi vogliamo presentare Matrimonio in Corso! Se avete bisogno di un servizio di wedding design o wedding planning, Matrimonio in Corso offre tutte le possibilità che state cercando. Infatti uno dei punti forti di Matrimonio in Corso è la totale personalizzazione del servizio offerto a seconda delle esigenze: volete che si occupino di tutta l'organizzazione Dalla A alla Z? Non ci sono problemi, ma lo stesso vale se vorrete un aiuto a Metà dell'opera o se preferite possono pensare agli ultimi dettagli per Finire in bellezza o per farvi vivere Un giorno da re. Se invece avete in mente solo una consulenza iniziale per organizzare da soli il vostro matrimonio nella direzione che avete immaginato loro potranno aiutarvi a Cominciare bene.
Insomma decidete voi di cosa occuparvi e quando, per il resto potrete rilassarvi per avere un matrimonio perfetto senza pensieri!

Se volete contattare Annette potete scriverle all'indirizzo email: info@matrimonio-in-corso.eu oppure telefonarle al numero +39 348-4566127

Fotografo: OK

Confetti, bomboniere, allestimento, tutto bello, ma...e il fotografo? Inizialmente avevamo pensato di affidarci alla mano più o meno ferma (vietato ubriacarsi!!) dei nostri amici invece poi ci è inaspettatamente pervenuta un'imperdibile offerta da Non solo foto Poirino che ha messo a disposizione la sua equipe per immortalare ogni momento della nostra ascesa al potere...cioè ehm, del nostro giorno più bello!!!!

Sulla piazza da 30 anni, sono specializzati nei servizi fotografici e nelle riprese video matrimoniali.  Lo staff è composto da oltre 60 professionisti dell'immagine altamente specializzati con attrezzature all'avanguardia che gli permettono di curare ogni minimo dettaglio e di realizzare oltre 60 matrimoni al giorno. Realizzano oltre 1000 matrimoni l'anno e questo permette loro di mantenere i prezzi più bassi rispetto all'offerta del mercato senza però che questo comprometta la qualità del servizio. Per quanto concerne la composizione dell'Album e la realizzazione del video finale viene realizzata direttamente in studio dai titolari senza avvalersi di collaborazioni esterne che ovviamente contribuirebbero a far lievitare i prezzi. 
Non solo foto Poirino effettua foto per matrimonio in Piemonte, Liguria, Val d'Aosta, Lombardia e Svizzera. Tutti gli sposi di queste provincie possono usufruire dei loro servizi senza spese di trasferta fino a 250 km dalla loro sede.

Abbiamo avuto modo di constatare la loro grande professionalità, la cortesia e la disponibilità nel venire incontro a tutte le nostre esigenze, sia economiche che logistiche e sicuramente rimarrete soddisfatti anche voi per la grande quantità di servizi fra cui potrete scegliere:
- volete che i vostri inviti siano spiritosi e originali? le video partecipazioni fanno per voi
- non sapete a chi rivolgervi per la vostra auto d'epoca? Al vostro fotografo di fiducia naturalmente QUI
- e il viaggio di nozze? Con Non solo foto Poirino costa la metà
- inoltre NOVITA' ASSOLUTA: volete ricordarvi per sempre non solo del matrimonio, ma anche dei preparativi che vi hanno portato all'altare? Oggi si può con un esclusivo e personalissimo REALITY

Scopri tutti i servizi e le loro incredibili offerte sul loro sito

Il loro ufficio è in:
Via indipendenza 62 Poirino
tel.0119451769-3939651528
orario continuato 8.30-20.00 
chiuso la domenica e festivi




Dove per magia - wedding planner in video

Vi ricordate di Dove per Magia? Ma certo che ve ne ricordate, è il nostro sponsor che ci ha offerto l'allestimento della location. Avremo tanti palloncini coloratissimi grazie alla nostra Anna, che però è una wedding planner a tutto tondo e si può occupare di ogni fase e ogni dettaglio per i vostri matrimoni. Non ci credete? Allora date un'occhiata al suo video che abbiamo postato sul nostro canale YouTube, buona visione!

Dieta per la futura sposa



In preparazione del grande giorno sono a dieta stretta, per fortuna ho un anno, devo perdere 10 chili. Ce la farò? non so, già ora soffro di allucinazioni gastronomiche vedo invitanti pezzi di formaggio che attraversano la strada, seguo scie di muosse al cioccolato tanto odorose quanto fantomatiche, vedo un invitante salamino quando Maurizio mi parla e al lavoro cosa organizzano domani? Un pizza party. Ma porca miseria, la mia dieta prevede che per 60 giorni devo stare lontana da carboidrati (eccezion fatta per il settimo e il quattordicesimo giorno del mese) e dai formaggi, mozzarella compresa, quella bella mozzarella bianca, soffice, filante.....
In ogni caso, che abbiate bisogno di dimagrire (attenzione a non esagerare e a non fissarvi con inesistenti grammi di grasso sui fianchi quando in realtà portate una 40, ricordatevi sempre di una cosa, i maschi guarderanno anche le attrici tutte pelle e ossa in tv, ma a letto gli piace avere qualcosa da toccacciare) o no è necessario prima del matrimonio seguire un'alimentazione equilibrata che compensi lo stress che inevitabilmente vi assalirà man mano che si avvicina l'ora X





Frutta e verdura
Attenzione però, una dieta all’ultimo momento fa male al metabolismo e può regalarvi odiose smagliature, la perdita ideale di peso è di circa 400 gr. a settimana. Fortunatamente, questo è possibile con dei piccoli accorgimenti nelle vostre abitudini alimentari: ad esempio, mangiare molta frutta e verdura, evitare le bibite gasate e le fritture. La frutta è ricca di potassio, di vitamina C e di proteine vegetali che contrastano il rilassamento cutaneo. La mela e la pera, per esempio, contengono la vitamina B1, che aiuta a bruciare i grassi. Neanche a dirlo l'ideale sarebbe fare un po’ di esercizio fisico, ma non è necessario andare in palestra, fate le scale invece di prendere l'ascensore (se abitate al 30esimo piano portatevi anche un respiratore così fate anche sollevamento pesi nel frattempo), andate in bici invece che in auto (che con quello che costa la benzina ora ne trarrete sicuramente qualche vantaggio) e non dimentichiamoci comunque che sicuramente accadrà che alla zia Piera avranno recapitato il cestino che invece andava alla zia Germana, che al cugino Ludwig hanno sbagliato il nome sulla partecipazione e che la cognata vorrà presentarsi con un orrendo cappello stile fruttiera e con grande gioia delle nostre gambe ci toccherà correre da una parte all'altra per sistemare tutto mantenendo il corpo tonico e riattivando la circolazione e l'ossigenazione.
Contro occhiaie e stanchezza potete contare sull'appoggio di fiori di zucca, tarassaco e cicoria, sono ricchi di vitamine, amiche della pelle, soprattutto la A, e di preziosi sali minerali. Se poi come me avete un meraviglioso viso abbronzato stile ricotta eliminate il caffè e bevete 1,5 - 2 litri di acqua al giorno.

Se invece, il vostro punto debole sono le braccia e le spalle, aiutatevi con una dieta a base d’insalata, spinaci e rucola. Braccia e spalle, infatti, sono percorse da fibre muscolari che vanno tonificate. Questo è possibile consumando tanti vegetali in foglia ricchi di ferro, un nutriente importante per i muscoli.

Infine, nella settimana che precede il matrimonio, mangiamo tre pasti al giorno, leggeri ma ricchi di vitamine e proteine perché in quel giorno ci servirà taaaaaanta energia.






11 Luglio: La strada verso la Bottega delle Fate e Bagno a Ripoli


La mattina dell’11 Luglio, dopo una bella chiacchierata con la gentilissima signora Emanuela di Villa Agnese, riprendiamo la nostra marcia. Ci addentriamo ancor di più nella Toscana andando verso Prato, dove in tarda mattinata ci aspetta Sonia Cacioppi. Chi è questa costei? E’ una ragazza un po’ timida, ma che ha coltivato la sua passioneed il suo talento per la modellazione con la pasta di mais fino a raggiungere dei risultati… magici! Se non conoscete ancora la sua Bottega delle Fate, vi consigliamo di andare a visitare il suo blog e o la sua pagina facebook. I suoi soggetti preferiti sono le fate, le sirenette e tanti tipi di topini che pasticciano con tutto ciò che capita loro a tiro: cibo, libri, fili, tazzine e tante altre cosine. Tutto quanto è riprodotto in miniatura con molti dettagli. 
Oltretutto, siamo rimasti piuttosto sopresi dal fatto che, pur riuscendo a creare statuine così piccole, Sonia abbia le unghie abbastanza lunghe. Questo ha fatto pensare a Chiara che o è davvero bravissima… oppure la aiutano i suoi topini!
 Come quelli che ha realizzato per noi, ecco qui la sua bomboniera con due topi-sposini che non han saputo resistere a dare un morso anticipato alla loro torta! 
Siamo stati a lungo a parlare con lei e ovviamente l’abbiamo intervistata per voi. Venite a conoscerla guardando il filmato!

Dopo averla trattenuta (forse anche troppo a lungo, scusateci ^_^) ci congediamo da casa sua conoscendo tutta la sua famiglia, che nel frattempo è tornata a casa ed è pronta per il pranzo. Da Prato, dobbiamo raggiungere Bagno a Ripoli, vicino a Firenze, dove abbiamo appuntamento all’AnticoSpedale del Bigallo, dove passeremo la notte. Prima di arrivare però abbiamo tre piccoli problemi: siamo ancora stanchi dal giorno prima, abbiamo fame e Chiara sta andando in crisi d’astinenza da internet.
Il nostro rifugio dal caldo e dalla stanchezza!
 Per risolvere almeno in parte queste questioni decidiamo di fermarci al centro commerciale I Gigli, anche perché ci aveva incuriosito, visto che ne avevamo visto la pubblicità fin dal giorno prima sulla strada. Ci rifocilliamo e ci sediamo per un po’ di tempo sui divani a disposizione dei visitatori, ci prendiamo un po’ di agognata ria condizionata, riforniamo le scorte d’acqua e cerchiamo, in vano, di connetterci a internet tramite wi-fi. Con sommo dispiacere di Chiara purtroppo il servizio non era ancora attivo (sebbene fosse indicato ovunque come disponibile). Non importa, una connessione assente non potrà certo fermarci! Ma la stanchezza a quanto pare sì… una volta arrivati al Bigallo decidiamo di passare il resto del pomeriggio a riposare per poter poi visitare Firenze di sera, perché andare là di pomeriggio sarebbe stato un suicidio. Troppo caldo, troppa afa e umidità. Com'è andata la nostra visita Firenze? Ve lo scriveremo nei prossimi post!

Abito, un'emozione?

Da quando ho iniziato a organizzare il matrimonio, ho sentito tantissime spose dire che l'abito giusto lo senti, farfalle nello stomaco, pianti, grandi emozioni. Però ci sono sempre le eccezioni....in un verso o nell'altro:

Elisabetta Massari mi ha raccontato che lei ha pianto con TUTTI i vestiti che ha indossato e invece c'è chi come Tania Pitarresi a cui è la prova abito è andata in maniera un poo' diversa, ce la racconta così
- Purtroppo non ho provato nessuna emozione vedendomi vestita da sposa..anche se ho provato molti vestiti che mi stavano bene.Quindi mi sentivo un pò così..in cerca del brivido mancato. Anche per quello che ho scelto non ho provato nessun "brivido" ma mi piaceva tanto.Così nella mia testa è cominciata la guerra "si no si no si no si no" per 3 giorni!L'ho rivisto in foto insieme alla mia testimone e di getto ho chiamato il negozio x confermarlo. Nel pomeriggio l'ho riprovato e non ero più convinta Non lo so..tutti là che mi guardavano in silenzio e io che sospiravo davanti allo specchio che non sapevo che fare!Ho detto "no,non lo voglio più" e tutti.. :O
La commessa ha capito e mi ha detto "vuoi rimanere da sola nella stanza con il vestito indosso?" e io subito "SI!!".Sono usciti tutti..sono scesa dalla pedana (d'altronde io sono molto bassa!) ,mi sono avvicinata allo specchio..mi sono immaginata in chiesa,in sala, ho ballato ,ho fatto pure alcune prove salto per vedere se le tette ballavano!! :D :D
E mi sono vista bellissima... :)
Ho riaperto la porta e ho detto "lo prendo!" ahahahahahahah!
Tutti hanno tirato un sospiro di sollievo!

Questo è l'abito che ha dato tanti pensieri a Tania

A questo punto non ci resta che augurare buona prova abito a tutte ^^

Articolo sul Blog di Matrimonio.it

Sul blog di Matrimonio.it, a circa metà Luglio è stato pubblicato un articolo sulle nostre fantastiche 60 creative che hanno voluto contribuire con le loro bomboniere al nostro matrimonio. Sul blog potete leggere una breve intervista che hanno fatto a noi, vedere alcune foto delle nostro bomboniere e leggere i commenti dei lettori arrivati fino ad ora.

Matrimonio.it è un grandissimo portale che fa parte dell'universo di Leiweb.it. Potete trovarvi tutto ciò che potete immaginare sui matrimoni, dalla guida all'organizzazione di ogni fase ad articoli sulle ultime tendenze in fatto di nozze. Potete cercare fornitori in tutta Italia  o cercare consigli sia partecipando al forum che leggendo il blog. Sia il sito che il forum sono sempre molto visitati e frequentati, quindi se avete bisogno di qualche risposta immediata sul mondo dei matrimoni, questo è il posto giusto in cui chiedere perchè troverete quasi sicuramente qualcuno online.
Questo è il link all'articolo su di noi!

10 Luglio: Verso Lucca e Robybijoux!


Il 10 mattina ci svegliamo e lasciamo La Spezia di buon’ora per iniziare la tappa del giorno che ci condurrà verso Lucca. Per andarci scegliamo di non prendere l’autostrada, ma di seguire invece la statale lungo la costa della Versilia. Un errore fatale? Forse, perché in un week-end di Luglio questa è una strada trafficatissima, piena di persone dirette verso le bellissime località balneari che attraversiamo, quali Forte dei Marmi, Marina di Carrara, Marina di Massa e Viareggio, visto che siamo andati piano almeno ci siamo goduti un dei bei panorami marittimi.
A Marina di Massa siamo incuriositi da un cartello che ci indica un'oasi del WWF per il recupero delle tartarughe marine, così la cerchiamo e riusciamo a parcheggiare lì vicino, dove sta svolgendo un mercato. Una volta entrati nell’oasi siamo accolti da una femmina di pavone che razzola in libertà in mezzo agli altri visitatori accompagnata dal suo cucciolo. Poco più tardi scopriamo che tutti i pavoni presenti sono lasciati liberi di girare all’interno dell’area.
Nonostante siano presenti degli ampi recinti, questo non è uno zoo, infatti gli animali presenti sono portati qui perché ritrovati in stato di abbandono o di bisogno per essere curati e riabilitati. Per noi è stata un po’ una delusione quindi non trovare delle tartarughe marine, ma d’altra parte questo significa che di sicuro stavano bene! In compenso il parco pullula di tartarughe terrestri e d’acqua dolce, che a quanto pare vengono portate a decine ogni anno e che non possono essere lasciate libere perché sarebbero una minaccia per l’ecosistema locale.
Vi assicuriamo che non abbiamo mai visto tante tartarughe tutte insieme, sono suddivise in tre laghetti ben distanziati, ma saranno state diverse centinaia.


Mamma pollo e pollettino..e le patate?
Oltre a loro gli ospiti del parco comprendono cerbiatti, cinghiali, un simpatico porcellino e una grande quantità di uccelli, soprattutto rapaci. Il Parco offre un centro visita composto da una Biblioteca naturalistica, un piccolo museo e una saletta multimediale dove è possibile consultare materiale audiovisivo, oltre ad un giardino botanico, i terrari delle tartarughe, il giardino delle farfalle, gli stagni didattici. Permette, infine, di compiere interessanti percorsi tematici che includono l’osservazione diretta degli animali sottoposti alle cure e alle attenzioni del centro recupero animali selvatici.

WWF Massa Carrara
Via Donizetti - 54037 Ronchi - Marina di Massa (MS)
tel: 0585 241768 fax: 0585 241768

Mura alberate a Lucca
Conclusa la nostra visita, ci rimettiamo in marcia, ce la stiamo prendendo un po’ comoda perché per oggi l’appuntamento con la nostra creativa sarà di sera. La strada, un volta fuori dalla costa, è breve e libera e in pochissimo tempo entriamo a Lucca e raggiungiamo il nostro albergo, il Villa Agnese. La città ci accoglie con la splendida visione delle sue antiche mura, ancora perfettamente integre, che separano il centro città dalla città nuova insieme ad un parco erboso ed un viale alberato, è come se il centro di Lucca avesse un anello verde attorno a sé. Dopo esserci riposati e rinfrescati un po’ (il caldo di oggi è qualcosa di insostenibile!) decidiamo di avventurarci all’interno del centro di Lucca.
Sulle mura
Ci bagnamo la testa e portiamo con noi molta acqua, ma ci dimentichiamo l’ombrello… accidenti a noi! Prima di tutto arriviamo alle mura, che sono una particolarità quasi unica al mondo, poiché sono larghe molti metri e nel mezzo sono fatte di terra, particolarita' che in Italia hanno solo due citta'. Questo ha consentito di riconvertirle oggi in un parco-camminamento lungo 4 chilometri pieno di
alberi che offrono ombra.
 Persino gli 11 bastioni che una volta servivano per la difesa della città oggi sono dei piccoli parchi erbosi dove andare a trovare un po’ di frescura. In giro, sulle mura alberate, troviamo esclusivamente turisti stranieri, che passeggiano, si fanno un giro in bicicletta o addirittura in calesse, li sentiamo parlare in molte lingue diverse, ma pare che di italiani non ci sia neanche l’ombra.
L'incredibile piazza tonda di Lucca
Altro irrinunciabile luogo da visitare e' la piazza dell'anfiteatro.
 E' completamente circolare, ci sono due entrate e tutte le case hanno le mura costruite in modo da completare il cerchio. All'interno ci sono molti negozi di souvenir e bar. Le viette del centro, specialmente via Fillungo, sono per lo più molto piccole e costituite da case molto antiche, ma al pian terreno di queste si trova un vero è proprio quartiere commerciale. Sono infatti moltissimi i turisti che si fermano a guardare le numerose vetrine, soprattutto di negozi di vestiti.




Torre Guinigi
Torre delle ore

 C'è anche un'antica torre delle ore, ma la prospettiva di salire tutti quei gradini, con il caldo che continua ad incombere, ci fa desistere dalla scalata. Ma vi è un'altra torre molto interessante nella città: la Torre Guinigi, sulla cima della quale fino a pochi anni fa si potevano vedere degli alberi! Un boschetto pensile in miniatura!




Campanile del Duomo
Scaletta per aspiranti suicidi
Ci sono moltissime chiese, una delle quali ospita persino una mostra d'arte, ma quella che ci ha colpito di più è il duomo, proprio nell'ampia piazza centrale, per le sue particolarità: sul campanile e sulle pareti sono cresciuti tanti piccoli ciuffi d'erba dietro alla parte superiore della facciata si può vedere un camminamento di gradini stretto e molto caratteristico, ma soprattutto, le colonne sulla parte frontale della chiesa sono di tanti, tantissimi tipi diversi... quasi come se l'architetto non sapesse decidere quali gli piacevano di più finendo poi per usarle tutte!

Particolare delle colonne
A Settembre ci sono tante iniziative legate all’arte e alla cultura. Nel medesimo periodo quest’anno verrà riaperta la casa natale di Puccini. L’estate lucchese è animata dal summer festival interessante intrattenimento per i moltissimi turisti che vi soggiornano, grazie alla sua posizione strategica, Lucca in fatto è posizionata in modo da essere abbastanza vicina al mare, a firenze, alle terme e alle Cinque Terre. A proposito di quest’ultime dato il nostro fallimentare tentativo via auto vi consigliamo di raggiungerle via treno o via mare.
Altro interessante evento è la “Marcia delle ville” che si tiene ogni anno ad Aprile, per l’occasione le residenze storiche lucchese situate sulle colline circostanti vengono aperte al pubblico.




Verso il tardo pomeriggio è giunta il tempo di andare a Quiesa, dove ci aspetta la nostra creativa Robybijoux. Il tragitto da Lucca passa attraverso una strada bellissima, costeggiata da colline talmente vicine e verdeggianti che sembrano avvolgerti sempre di più fino a inghiottirti dopo la prossima curva. Proseguendo per qualche minuto giungiamo a destinazione... o quasi. Il paese è di sicuro Quiesa, ma ci è un po' difficile riuscire a trovare la strada giusta per il bar dove abbiamo l'appuntamento, dopo essere andati fuori strada fino a Massaciuccoli, torniamo indietro e riusciamo finalmente a trovare la via esatta. Roberta è proprio l' fuori dal bar col telefono all'orecchio a sbracciarsi per farci segno che siamo arrivati.
Una volta entrati iniziamo a parlare e a conoscerci, Roberta è una ragazza molto gentile e aperta, le piace lavorare con i bambini, infatti è un'insegnate ed ha coltivato per tanti anni un amore a distanza col suo fidanzato. Ci racconta come si sono conosciuti e tenuti in contatto stando insieme per tutto il tempo. Dobbiamo ammettere che ammiriamo molto chi riesce ad amarsi a distanza, perchè il più delle volte è un impresa ardua, anche se stupenda! L'aperitivo e gli stuzzichini che ci vengono offerti sono buonissimi e dopo aver chiacchierato un po' su la sua vita e su Lucca, ovviamente iniziamo anche a parlare dell'altro grande amore di Roberta, ovvero le argille polimeriche (per chi non le conoscesse sono delle paste sintetiche che moltissime persone in giro per il mondo utilizzano per ogni tipo di creazione, le più note, per fare degli esempi, sono il FIMO, il CERNIT e il PREMO). Roberta fa parte di una vera e propria associazione (una guild, cioè una gilda) che raccoglie le appassionate italiane delle argille polimeriche per promuoverne l'uso, la diffusione e le tecniche. La sua bomboniera per noi sono due deliziosi cucchiai di legno decorati con il FIMO, con il quale ama fare bigiotteria, miniature di cibo e di strumenti musicali!
Volete saperne di più su Roberta e magari vedere alcune delle sue creazioni? Ascoltate l'intervista che le abbiamo fatto! E andate a visitare il suo blog e la sua pagina facebook


Dopo il lauto aperitivo a Quiesa, di fame ce n'e' poca...e a Lucca, di locali aperti ancora meno, optiamo per la Pizzeria Mara Meo in Piazza S. Francesco, il locale è aperto fino a tardi e dispone di un invitante carrello dolci. D’estate non vi consigliamo di mangiare all’interno del locale perché l’aria è irrespirabile a causa del caldo emesso dal forno, ma potrete accomodarvi nell’ampio cortile riservato.

Noi ci siamo buttati sulla coppa gelato "sderenata" composta da fragola, fiordilatte, pistacchio, crema, cioccolato e sciroppo di nocciola e sulla coppa "mara meo" con gelato alla crema, nocciola, fiordilatte e creama di whisky.

Vi lasciamo oggi con una piccola leggenda su un ponte toscano particolare e molto famoso, lo conoscete?
La leggenda del ponte a schiena d’asino di Borgo a Mozzana narra che una donna che era solita percorrere ogni giorno quel ponte fece un patto col diavolo e poi non lo mantenne. Satana indispettito allora arcuò il ponte condannandola a percorrerlo in eterno. Si crede che ogni notte ad Halloween sia ancora possibile vedere il suo spirito intento nell’attraversamento.



Rispendo.corriere.it


Ieri la squisita signora Marina Martorana
collaboratrice fissa del Corriere della Sera dal 1989, e giornalista di attualità e autrice di manuali/saggistica ci ha pubblicato sul sito rispendo.corriere.it.
La signora Martorana ha lavorato continuativamente nei quotidiani La Notte e Il Giornonei newsmagazine Europeo e Panorama. E nel tempo  ha scritto  per molte  altre testate, da oltre dieci anni scrive anche diversi libri sui consumi ragionati, tra cui la Guida agli Outlet e Low Cost – Vivere alla grande spendendo il minimo. Ecco la sua risposta alla nostra lettera:


Futuri sposi in giro per l’Italia: sessanta artigiane hanno donato altrettante bomboniere. La storia di Chiara e Maurizio


Rispendo è un blog della galassia del sito di Corriere.it che tratta le tematiche relative alla vita low-cost senza rinunciare a nulla di ciò che piace, alla sicurezza e alla consapevolezza dei consumatori con articoli interessanti, segnalazioni di iniziative e risposte ai lettori. 


Tendenze matrimonio 2011

Siamo sul finire del 2011 contrassegnate dal matrimonio regale inglese che ha trascinato anche le altre spose alla ricerca del glamour, ma quali sono state le linee di tendenza?

Iniziamo subito con la prima che riguarda l'abito da sposa, fondamentale protagonista di ogni matrimonio.
1. Colore vestito da sposa: torna il bianco!
Nel 2011 torna il bianco puro come colore dell'abito da sposa, quindi sono assolutamente out le nuance del bianco sporco, ecru, color crema, mentre per le spose che vogliono osare sono glam gli abiti colorati o con tocchi di colore nell'abito. Assolutamente da evitare gli abiti troppo voluminosi, mentre ritornano e sono di moda pizzi e tulle come si può vedere dalla collezioni abiti da sposa primavera estate 2011.
Invece per quanto riguarda l'abito dello sposo sarà decisamente glam il farfallino!!
Dieci tendenze matrimonio 2011
2. Bouquet: piccolo e rotondo
Il bouquet per essere in linea con le tendenze del momento dovrà essere abbastanza semplice, piccolo e di forma rotonda, quindi da evitare i bouquet enormi o a cascata.

Dieci tendenze matrimonio 2011
3. Scarpe in stile orientale per la sposa
Le scarpe della sposa si rivestono di atmosfera orientale e per essere glamour i grandi stilisti hanno realizzato per il 2011 delle scarpe décolleté bianche dal design che richiama lo stile orientale dei giapponesi;

4. Bomboniere sì ma utili!
se vi sposate nel 2011 scegliete al posto dei semplici confetti nel tulle dei piccoli doni utili e pratici, come delle candele, dei porta bijou, ecc..., certamente in linea con i colori e il tema del matrimonio;

5. Statuine originali da mettere sulla torta
Stop alle classiche statuine che rappresentano gli sposi in plastica, e via a dei piccoli pupazzi simpatici realizzati magari in modo artigianale;
Dieci tendenze matrimonio 2011

6. Dettagli ricercati
Attenzione particolare ai dettagli come ad esempio gli accessori per l'acconciatura della sposa che dovranno essere fiori freschi e quindi niente accessori in metallo per i capelli;

7. Lista di nozze intelligente
Quest'anno sarà di tendenza presentare simpaticamente i vostri progetti agli invitati chiedendo regali in “moneta” evitando così l'obbligo di acquisto presso i negozi. Una scelta davvero intelligente e altruistica potrà essere poi la lista di nozze solidale;

8. Mini wedding cake al posto dei confetti
Nelle tendenze delle nozze 2011 ecco comparire le mini wedding cake da utilizzare a proprio piacimento magari come dono da fare agli invitati o da scegliere al posto dei classici confetti.

Dieci tendenze matrimonio 2011
9. Abito corto per la sposa
Assolutamente glam per le spose 2011 saranno gli abiti corti come quelli realizzati dalla maison spagnola Pronovias per le donne che vogliono osare e uscire fuori dagli schemi tradizionali.
Dieci tendenze matrimonio 2011
10. Foto: location metropolitane
Le novità in tema matrimonio quest'anno hanno toccato anche le foto, infatti, cambiano le location per realizzare il servizio fotografico degli sposi e quindi non più i posti naturali come il mare o la campagna, ma i centri urbani con il traffico, le persone che vanno avanti e indietro e così via.

e per l'anno prossimo? ancora un po' di pazienza e vi sveleremo le nuove tendenze

articolo tratto da www.amando.it

I pareri dei giudici

Come preannunciato, a inizio Settembre abbiamo partecipato al concorso indetto da Nozzefurbe "Vota la coppia più da sponsor". A ogni coppia partecipante era stato chiesto di rispondere a una quindicina di domande riguardante l'organizzazione del proprio matrimonio con lo sponsor. Le risposte poi sono state rese pubbliche e linkate sotto ogni foto di coppia (vedi qui). C'erano due tipi di giurie, quella popolare e quella composta da professionisti del settore.
La giuria popolare ha votato per Andrea e Barbara, ma noi siamo stati scelti dai seguenti professionisti del settore che ringraziamo. Presentandoveli vi riportiamo anche i loro giudizi:

1) Cinzia di Erla La Merla:
Senza ombra di dubbio il mio voto va a Chiara e Maurizio sono dei creativi, e per questo si distinguono. ottimo il piano marketing: l'auto-sponsor, 60 bomboniere per 60 creative, segnalazione sponsor, filmati su you tube, Anelli nuziali.


2) Anita di A&A Design Atelier:
Per me la coppia che meriterebbe la vittoria è la coppia numero 5 Chiara e Maurizio.
Motivazione:

  • budget molto basso 3.000 euro
  • location - villa (gratuita!)
  • buffet casalingo
  • noleggio abito da sposo
  • abito da sposa usato
  • cerimonia molto romantica con delle poesie d'amore
  • no alle fedi costose, auto di lusso, segnaposto, tableau, addobbi, partecipazioni 
  • pochi inviati 50/60
Questi due ragazzi hanno capito veramente che il matrimonio puo' essere celebrato senza spendere tantissimi soldi. Basta organizzarsi nel modo giusto. Complimenti e tantissimi auguri!!!

3) Rebecca dell'atelier Sposame:
Ho scelto finalmente la coppia che per me merita di vincere questo concorso.....the winner is ..............CHIARA & MAURIZIO!
Semplice, prima di tutto mi piacciono per l'essenzialità e perché vogliono un evento all'insegna della gioia a scapito delle apparenze, quindi molto vicini al mio modo di concepire questa cerimonia. La decisione però è stata maggiormente motivata dal loro piano marketing per gli sponsor, mi piace! Lo trovo studiato per portare concretamente visibilità, infatti ho cercato di giudicare in base al fatto che bisognasse eleggere la coppia "più da sponsor" e quindi la più rappresentativa per questo e non per la simpatia o altro, se fosse per quello tutti meriterebbero di vincere, è stata dura scegliere,  ma ripeto,  loro hanno avuto  nei fatti un'attenzione maggiore e più efficace, a parer mio rispetto agli altri, nello studiare una strategia per gli sponsor .



4) Simona di Salvatelasposa:

la coppia che per me merita la vittoria è quella formata da Chiara e Maurizio!
A loro favore vanno: il fatto di avere un budget veramente limitato e quindi di essere veramente "bisognosi di sponsor" (...ho letto di chi ha a disposizione un budget di 25000 euro...per me veramente una follia...ma lasciamo perdere...), in primis.
Inoltre, nonostante abbiano dovuto rinunciare a molte cose trapelano dall'intervista e dal loro blog un entusiasmo ed una gioia, come se stessero organizzando il matrimonio " in grande" e non nel giardino di un amico con un buffet casalingo.
Questo per me è fondamentale! E' quello che io suggerisco ogni giorno...l'amore conta ed anche con due soldi ci si può sposare alla grande!
Da ultimo mi piace molto il loro blog, è veramente ben fatto! E' semplice da navigare, è personale, è divertente e spiegano bene chi sono gli sponsor e cosa faranno per loro (cosa per niente chiara in alcuni altri blog...).
Gli sponsor di Chiara e Maurizio credo debbano essere soddisfatti della visibilità che riceveranno...e poi adoro l'iniziativa delle 60 bomboniere per le 60 creative!

5) Moreno di Fiorellato Ingrosso Sposa
Io voglio votare Chiara e Maurizio da Milano
La motivazione e' semplice: chi non ha risore economiche non cerca la festa con la parentela e gli amici ma cerca l'evento con i propri cari stretti. La parentela e gli amici comunque possono sostenere l'evento con un regalo economico quindi chi fa un matrimonio da 200 invitati non merita a mio avviso di andare a nozze con lo sponsor!
Se davvero il problema e' economico e la coppia decide di sposarsi comunque bastano davvero pochi euro per l'evento.
Molti giovani seguono la tendenza delle mode e non la necessita' e questo e' doppiamente triste.
Speriamo che vinca comunque la coppia che davvero ha bisogno di sponsor!

Grazie a questi splendidi commenti siamo stati decretati i vincitori della coppa del nonno...ehm dell'intervista in esclusiva su Zankyou, sito che vanta 1.300.000 visitatori al mese.